I farmaci anti-reumatici

 
 
Etanercept (Enbrel)
   

Terapia biologica (recettore solubile chimerico del Tumor Necrosis Factor (TNFa), citochina pro-infiammatoria che gioca un ruolo centrale nella patogenesi dell'AR.
Il farmaco può essere dispensato solo in Ospedale, in ambiente specialistico reumatologico, anche considerati gli elevati costi.
Sono previste due iniezioni sottocute ogni settimana che il paziente effettua a domicilio.
Autorizzato per la terapia dell'AR attiva, evoluta, dove siano fallite associazioni terapeutiche che comprendessero Methotrexate alla posologia di almeno 15 mg/settimana.
Farmaco molto efficace, non necessariamente da associare al Methotrexate. Negli USA è raccomandato anche nelle fasi precoci di malattia.
Gli effetti collaterali di più frequente osservazione sono: infezioni e reazioni cutanee locali, nel sito di iniezione. Segnalate riaccensioni anche gravi di pregresse tubercolosi. I malati sottoposti a questa terapia devono preventivamente risultare negativi per la reazione tubercolinica di Mantoux e non avere alla RX torace pregresse lesioni specifiche.
Da sospendere se la malata resta gravida.

     
 

Pagina iniziale del sito